Addio alla cellulite con il laser: ecco le ultime tecniche disponibili

La cellulite è un dramma per le donne. Chi non può permettersi interventi estetici, ricorre allo sport, ad una sana alimentazione e alla quotidiana attività fisica (cose che, tra l’altro, dovremmo fare tutti). Chi, invece, ha possibilità economiche illimitate può sperimentare le ultime novità scientifiche. Stiamo parlando, in questo caso, del laser.

Ebbene si, il laser sostituirà la vecchia e cara liposuzione. In questo modo, le pazienti impaurite dalla sala operatoria potranno comunque ottenere grandi risultati senza dover vedere la sala verde. A delineare le nuove frontiere della chirurgia estetica e’ Giulio Basoccu, responsabile della divisione di Chirurgia estetica, plastica e ricostruttiva dell’Ini, l’Istituto neurotraumatologico italiano di Roma.

laser

Il dottor Basoccu ha spiegato la nuova innovazione: “Oggi il laser offre la possibilita’ di bypassare la sala operatoria per alcuni interventi chirurgici per ritoccare il proprio corpo…I risultati che abbiamo ottenuto  sono molto buoni. Il laser, infatti, stimola la microcircolazione arteriosa, venosa e linfatica. E questa azione, unita a un sistema di raffreddamento raffreddamento localizzato e a un massaggio ritmato prodotti dalla stessa macchina, permette l’eliminazione delle tossine e l’ossigenazione dei tessuti”.

Già, vediamo nel dettaglio in cosa consiste un intervento al laser sulla cellulite di una donna, i suoi effetti e anche i costi di intervento.

Il laser anticellulite può essere a bassa o alta frequenza: nel primo caso viene impegato per casi semplici.Nel secondo, invece, per forme più aggressive. La caratteristica fondamentale del raggio laser è che si tratta di un rag­gio luminoso di tipo lineare. A differen­za della luce normale che si disperde, e che cattura grossolanamente uno spazio più o meno ampio, il raggio laser si concentra su un obiettivo determinato indipendentemente dalla sua distanza effettiva.

Il laser per la cellulite ha un effetto “linfodrenante”, vale a dire che favorisce lo sblocco della circola­zione linfatica. Inoltre, ha capacità antiinfiammatorie. Dagli studi è emerso che il suo utilizzo migliora il microcircolo (quindi vi è anche un miglior afflusso sanguigno).

L’utilizzo del laser come rimedio anticellulite è ovviamente sconsigliato, e assolutamente controindicato, in caso di gravidanza, allattamento. Non si consiglia il suo utilizzo su persone affette da epilessia, neoplasie e ai portatori di stimolatore cardiaco. Durante la seduta, poi, è indicato proteggere gli occhi dalla luce indossando gli appositi occhiali.

per quanto riguarda i costi, questi possono variare da centro a centro. In linea generale,  affinchè il laser si riveli efficace, occorre sottoporsi ad almeno sei sedute a cadenza settimanale. La durata di ciascunadi esse è di circa 35-40 minuti, e il costo varia dalle 100 alle 300 euro a seconda della estensione della zona da trattare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *