Sport e cellulite: dai falsi miti ai piccoli trucchi

Abbiamo già parlato degli sport più utili da praticare per chi vuole eliminare quegli odiosi cuscinetti di cellulite. Ciò che, però, non abbiamo specificato sono tutti quei falsi miti che ruotano attorno a questo fastidioso disturbo. Già, perchè la cellulite colpisce indistintamente donne di tutte le età, ed etnie, manifestandosi su ben 9 donne su 10. Insomma, un vero dramma!

Come abbiamo anticipato, ci sono dei falsi miti che è bene scoprire del tutto: se è vero che l’ attività aerobica praticata con costanza può aiutare a combattere i rotolini, è invece assolutamente falso il luogo comune secondo cui dopo i 30 anni non si può contrastare la cellulite.

squat-cellulite

In questo caso è bene accantonare allenamenti molto intensi, ed è meglio puntare su attività aerobiche soft e su tutti quegli sport che mirano a elasticizzare e tonificare piuttosto che a potenziare. Questo è il primo e vero segreto da tenere bene a mente.

Un consiglio molto utile, e chiaro, poi, arriva dal medico sportivo Lorenzo Somenzini, il quale in una recnte intervista ha spiegato: “Quindici minuti di aerobica a ritmi serrati fanno surriscaldare il corpo che brucia gli zuccheri, ma non smaltisce massa grassa. Per eliminare l’adipe e attenuare gli accumuli di cellulite, bisogna mantenere la frequenza cardiaca bassa, al massimo centotrenta battiti al minuto. E l’attività fisica va ripetuta almeno tre volte alla settimana per mezz’ora-quaranta minuti”.

Abbiamo anche detto che praticare spinning non fa bene all’organismo (se si vogliono eliminare i cuscinetti di cellulite): tenete bene  a mente che per bruciare in modo attivo il grasso, dovreste pedalare in modo costante per almeno un’ora. Meglio, quindi, optare per altre risorse.

In acqua, ad esempio, sappiamo che il corpo brucia molto di più: l’acquagym, a questo proposito, può esserci d’aiuto? La risposta arriva sempre dal dottor Somenzini: “E’ efficace in quanto è un’attività aerobica ma meno faticosa di altre svolte fuori dall’acqua: infatti, in acqua, i tempi di resistenza si raddoppiano. Inoltre l’acqua riossigena i tessuti ed esercita un benefico massaggio sui cuscinetti. Esistono però attività fisiche altrettanto efficaci come il nuoto, o le camminate in salita”.

Insomma, lo sport va scelto con cura e cautela: non tutti, infatti, possono aiutarci a contrastare questa odiosa cellulite. A ciò si aggiunge un ulteriore discorso: l’alimentazione. Se abbiamo deciso di combattere in modo decisivo la buccia d’arancia, è bene dire addio alle vecchie e pessime abitudini.

Stop agli affettati, alla pasta, agli alcolici e ai dolci. La vostra dieta dovrà essere ricca di frutta e verdura. Inoltre, per idratare costantemente il corpo, dovrete assumere almeno due litri di acqua al giorno. Siete pronte, ora, per la prova costume?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *